“ENI CBC MED è un programma importante perché lavora con popoli e istituzioni su progetti con impatti tangibili. Si tratta di un esempio emblematico dell'approccio multilaterale promosso dall'Italia”. Così la Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Emanuela del Re, a margine dell’Info Day, tenutosi a Roma, sulla Call for Strategic projects lanciata nell’ambito del Programma ENI CBC Mediterraneo. La Farnesina ha ospitato l’unica tappa prevista sul territorio italiano che ha consentito, a potenziali candidati e partner, di acquisire tutte le informazioni necessarie per la presentazione delle proposte progettuali. A giugno, ad ogni modo, sempre in prospettiva del prossimo 3 luglio 2019 – data di scadenza della call – si prevede un secondo evento informativo sul bando ENI CBC MED, organizzato a Bari dalla Regione Puglia - Coordinamento delle Politiche Internazionali, in qualità di co-presidente del Comitato Nazionale di ENI CBC Mediterraneo e sede del National Contact Point.

L’Algeria ha aderito ufficialmente al Programma di cooperazione transfrontaliera ENI CBC “MEDITERRANEO” 2014-2020 che ora conta quattordici paesi partecipanti. Ne dà notizia l'Autorità di gestione indicando, nel dettaglio, le aree dell'Algeria ammissibili: Tlemcen, Ain Temouchent, Oran, Mostaganem, Chlef, Tipaza, Alger, Boumerdes, Tizi Ouzou, Bejaia, Jijel, Skikda, Annaba, El Tarf. Anche le organizzazioni situate in questi territori, dunque, possono candidare proposte progettuali per la Call for Strategic projects ENI CBC Med appena lanciata, e che scadrà il prossimo 3 luglio 2019.

Tre luglio 2019 è il termine di scadenza per avanzare proposte progettuali; 68.5 milioni di euro è il budget complessivo previsto; sette sono le priorità tematiche selezionate: startup, cluster economici, trasferimento tecnologico, occupazione, acqua, rifiuti, efficienza energetica. È la Call for Strategic projects del Programma di Vicinato ENI CBC “Mediterraneo” 2014-2020, appena lanciata, per la quale sul nuovo sito web http://enicbcmed.eu è possibile procedere alle candidature attraverso l’application form online, appositamente predisposto ed unico modulo di partecipazione al bando. Le domande inviate con altri mezzi non saranno ammesse.

Sono 41 i progetti selezionati nell’ambito della prima call for standard projects del Programma di Vicinato ENI CBC “Mediterraneo” per il periodo 2014-2020. Ognuno di essi, approvato nel corso dell'ultima riunione del Joint Monitoring Committee svoltasi per la prima volta in Egitto (Il Cairo, 29-30 gennaio 2019), ha l’obiettivo di promuovere una cooperazione duratura e lo sviluppo congiunto transfrontaliero in risposta alle principali sfide economiche, sociali e ambientali nell'area euromediterranea. In base alla qualità delle proposte valutate, il Comitato ha deciso di aumentare il budget della call, entro il limite del 20% fissato dalle norme dell'UE, e finanziare più progetti. Complessivamente, dunque, il valore dei 41 progetti approvati è di 110 milioni di euro, di cui 100 milioni di euro di contributo dell'UE (l’importo iniziale dell'UE era di 84,6 milioni di euro).