Dopo il 1° bando per Standard projects, chiuso lo scorso 24 gennaio 2018 e che pochi giorni fa ha visto concludersi il processo di valutazione con la selezione finale di 41 progetti, il Programma di Vicinato ENI CBC “Mediterraneo” è pronto a lanciare il 1° bando per Strategic projects per il periodo 2014-2020. Le candidature si apriranno indicativamente entro la fine di febbraio - inizio marzo 2019 e, collateralmente, seguiranno una serie di eventi informativi in tutti i paesi partecipanti.
Intanto per l’attesa Call for Strategic projects, che disporrà di un budget complessivo di circa 68 milioni di euro, sono già note le 7 priorità tematiche selezionate dal Joint Monitoring Committee del Programma.

Sono 41 i progetti selezionati nell’ambito della prima call for standard projects del Programma di Vicinato ENI CBC “Mediterraneo” per il periodo 2014-2020. Ognuno di essi, approvato nel corso dell'ultima riunione del Joint Monitoring Committee svoltasi per la prima volta in Egitto (Il Cairo, 29-30 gennaio 2019), ha l’obiettivo di promuovere una cooperazione duratura e lo sviluppo congiunto transfrontaliero in risposta alle principali sfide economiche, sociali e ambientali nell'area euromediterranea. In base alla qualità delle proposte valutate, il Comitato ha deciso di aumentare il budget della call, entro il limite del 20% fissato dalle norme dell'UE, e finanziare più progetti. Complessivamente, dunque, il valore dei 41 progetti approvati è di 110 milioni di euro, di cui 100 milioni di euro di contributo dell'UE (l’importo iniziale dell'UE era di 84,6 milioni di euro).

Si è tenuta a Roma, martedì 15 gennaio, la riunione del Comitato Nazionale CBC ENI Mediterraneo 2014/2020, per definire la posizione nazionale in merito ai temi in discussione nel prossimo Joint Monitoring Committee, che si terrà in Egitto (Il Cairo) il 29 e 30 gennaio 2019. Presso la sede della Regione Puglia, co-Presidente del Comitato Nazionale attraverso il Coordinamento delle Politiche Internazionali, l’incontro è stato organizzato d’intesa con il Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale che ha aperto i lavori con l’intervento dal Capo Delegazione Nazionale, Cons. Jacopo Martino. All’ordine del giorno: una panoramica sui risultati del 1° bando per Standard projects (chiuso il 24 gennaio 2018), la discussione sul prossimo bando per progetti strategici e le linee di indirizzo per la programmazione 2019.

Sono 92 le proposte ammesse alla seconda fase del processo di valutazione del Programma di Vicinato ENI CBC “Mediterraneo” per il periodo 2014-2020, nell’ambito della prima call for standard projects. Ogni progetto avanzato offre contributi interessanti per promuovere una cooperazione duratura e lo sviluppo congiunto transfrontaliero in risposta alle principali sfide economiche, sociali e ambientali nell'area euromediterranea.